Azienda

Fondata nel 1978, SAT (adesso Toscana Aeroporti S.p.A.) ha iniziato a operare nella gestione dell’Aeroporto Galileo Galilei di Pisa il 1° luglio 1980, subentrando all’ex Consorzio Aerostazione Civile di Pisa nella concessione della gestione parziale. In seguito ad un processo di riorganizzazione della società, nel 1994 alcuni soci privati sono entrati nel capitale della società.

Nel 1997 la Società ha inaugurato una strategia di rilancio dell’aeroporto di Pisa, con l’obiettivo di posizionarsi come porta d’ingresso (“gateway”) alla regione Toscana nelle scelte di spostamento dei viaggiatori europei.

Nel giugno 1998 il vettore low cost Ryanair ha iniziato ad operare presso l’aeroporto Galilei. I nuovi collegamenti aperti dalla compagnia irlandese hanno contribuito alla crescita rilevante del traffico passeggeri del Galileo Galilei. Dal milione di passeggeri circa nel 1997 si è passati ai 4,7 milioni che nel 2014 hanno consentito all’aeroporto di Pisa di mantenere la decima posizione (conquistata nel 2013) nella classifica degli scali nazionali in termini di traffico passeggeri.

In data 20 ottobre 2006, la Società ha sottoscritto con l’ENAC la Convenzione per l’affidamento quarantennale della gestione totale dell’aeroporto di Pisa. Tale Convenzione è stata approvata ai sensi dell’art. 7, comma 1, del D.M. 521/1997, con Decreto Interministeriale 7 dicembre 2006.

L’anno successivo, il 26 luglio 2007, la Società ha fatto il suo ingresso nel mercato dei capitali, quotandosi sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana.

Nel giugno 2014 la Società è stata oggetto di un’Offerta Pubblica di Acquisto promossa da Corporacion America Italia, che venendo a detenere il 53,04% del capitale sociale, ha acquisito di diritto il controllo della Società.

Nel 2009, la Società è stata, assieme a GESAC (Napoli), la prima società di gestione aeroportuale italiana ad ottenere il Contratto di Programma (accordo pluriennale tra la società di gestione aeroportuale e l’ENAC per la determinazione dei livelli tariffari regolamentati).

Inoltre SAT (adesso Toscana Aeroporti S.p.A.) è la prima società di gestione aeroportuale ad aver completato, nel marzo 2015, il nuovo iter istruttorio previsto dai nuovi Modelli tariffari definiti dall’Autorità di Regolazione dei Trasporti – ART e ad aver ottenuto parere favorevole in merito alla dinamica dei diritti aeroportuali per gli anni 2015-2018.

 

Navigazione

Advertisement