Misure di Sicurezza per chi viaggia

L’Aeroporto si occupa direttamente della tua sicurezza

Il bagaglio a mano

Ciascun passeggero può portare a bordo tassativamente un solo bagaglio a mano il cui peso massimo consentito varia a seconda delle disposizioni delle singole Compagnie Aeree. Sulla base di precise indicazioni dell'ENAC, la somma delle dimensioni della valigia non può superare 115 cm.
Oltre al bagaglio a mano è consentito portare in cabina ulteriori articoli, variabili a seconda delle disposizioni delle singole Compagnie Aeree, quali ad esempio:
•    borsetta o borsa portadocumenti
•    ombrello o bastone da passeggio 
•    soprabito o coperta 
•    stampelle o carrozzina pieghevole 
•    culla portatile/passeggino
•    libri o riviste da leggere in viaggio 
•    articoli acquistati in Aeroporto

In relazione all’elenco di cui sopra, le procedure delle singole compagnie aeree possono prevedere misure più severe e restrittive, che limitano numericamente la quantità effettiva di articoli ossia colli ammessi al seguito del passeggero.

Di seguito si riporta l’elenco degli articoli proibiti nel bagaglio a mano ai  sensi ai sensi dell'Appendice 4-C del Reg. (UE) 185/2010 e del Programma Nazionale di Sicurezza:

a)    pistole, armi da fuoco e altri strumenti che sparano proiettili – strumenti in grado, o che sembrano in grado, di poter essere utilizzati per provocare gravi ferite attraverso lo sparo di un proiettile, fra i quali:

•    armi da fuoco di ogni tipo, come pistole, rivoltelle, carabine, fucili,
•    armi giocattolo, riproduzioni e imitazioni di armi da fuoco che possono essere scambiate per ami vere,
•    componenti di armi da fuoco, esclusi i cannocchiali con mirino di puntamento,
•    armi ad aria compressa o anidride carbonica, come pistole, armi a pallini, carabine e pistole a sfere,
•    pistole lanciarazzi e pistole per starter,
•    archi, balestre e frecce,
•    lanciarpioni e fucili subacquei,
•    fionde e catapulte;

b)    dispositivi per stordire – dispositivi progettati appositamente per stordire o immobilizzare:

•    dispositivi neutralizzanti, come fucili stordenti, pistole paralizzanti (laser) e manganelli a scarica elettrica,
•    strumenti per stordire e sopprimere gli animali,
•    sostanze chimiche, gas e spray capaci di produrre effetti disabilitanti o immobilizzanti, come spray irritanti, gas lacrimogeni, acidi e repellenti per animali;

c)    oggetti dotati di una punta acuminata o di un’estremità affilata – oggetti dotati di una punta acuminata o di un’estremità affilata che possono essere utilizzati per provocare ferite gravi, tra cui:

•     articoli da taglio, quali asce, accette e mannaie,
•     piccozze per ghiaccio e rompighiaccio,
•     lame da rasoio,
•     Taglierine,
•     coltelli con lame lunghe oltre 6 cm,
•     forbici con lame oltre 6 cm misurate dal fulcro,
•     attrezzature per arti marziali dotate di una punta acuminata o di un’estremità affilata,
•     spade e sciabole;

d)    utensili da lavoro – utensili che possono essere utilizzati per provocare ferite gravi o per minacciare la sicurezza degli aeromobili, tra i quali:

•     palanchini,
•     trapani e relative punte, compresi trapani elettrici portatili senza fili,
•     utensili dotati di lame o punte lunghe oltre 6 cm che possono essere utilizzati come armi, come  cacciaviti e scalpelli,
•     seghe, comprese le seghe elettriche portatili senza fili,
•     Saldatori,
•     pistole con dardi e pistole fissa chiodi;

e)    corpi contundenti – oggetti che possono essere utilizzati per provocare ferite gravi quando vengono usati per colpire, tra i quali:

•     mazze da baseball e da softball,
•     mazze e bastoni, come manganelli e sfollagente,
•     attrezzature per arti marziali;

f)    sostanze e dispositivi esplosivi e incendiari – sostanze e dispositivi esplosivi e incendiari in grado, o che sembrano essere in grado, di venir utilizzati per provocare ferite gravi o per minacciare la sicurezza degli aeromobili, tra i quali:
•     munizioni,
•     detonatori e inneschi,
•     detonatori e micce,
•     riproduzioni o imitazioni di ordigni esplosivi,
•     mine, granate e altri materiali militari esplosivi,
•     fuochi d’artificio e altri articoli pirotecnici,
•     candelotti e cartucce fumogene,
•     dinamite, polvere da sparo ed esplosivi plastici.

La sopracitata lista non è esaustiva degli articoli proibiti, tuttavia lo è per quanto riguarda le categorie individuate.

L'introduzione in area sterile di "oggetti dotati di una punta acuminata o di una estremità affilata" pur avendo una lama inferiore ai 6 cm di lunghezza, è comunque vietata, se considerati dall’operatore security in grado di essere utilizzati per provocare ferite gravi.

Clicca qui per maggiori dettagli (ALL.3)

Limitazioni al trasporto di sostanze liquide nel bagaglio a mano

Mentre non vi sono limitazioni per il trasporto di LAGs (sostanze liquide, gel, aerosol, paste, lozioni, schiume, creme, confetture, misture solido/liquide e articoli di consistenza simile) inseriti nel bagaglio da stiva (quello consegnato al check-in per essere ritirato nell’aeroporto di destinazione), nel bagaglio a mano, ossia quello che viene presentato ai punti di controlli di sicurezza aeroportuale, i LAGs consentiti sono invece in piccola quantità. Essi dovranno infatti essere contenuti in recipienti aventi ciascuno la capacità massima di 100 millilitri (1/10 di litro) od equivalenti (es: 100 grammi) ed i recipienti in questione dovranno poi essere inseriti in un sacchetto di plastica trasparente e richiudibile, di capacità non superiore ad 1 litro (ovvero con dimensioni pari ad esempio a circa cm 18 x 20).

Dovrà essere possibile chiudere il sacchetto con il rispettivo contenuto (cioè i recipienti dovranno poter entrare comodamente in esso). Per ogni passeggero (neonati compresi) sarà permesso il trasporto di uno o più sacchetti per un totale di liquidi non superiore ad 1 litro (ved. illustrazione).

 
Sono esentati dalle restrizioni quantitative sopra esposte i seguenti LAGs:
•    LAGs da utilizzare durante il viaggio ai fini medici
•    LAGs da utilizzare durante il viaggio per un regime dietetico particolare (ad. es alimenti per neonati, ove sia presente il relativo neonato)
•    LAGs acquistati in un aeroporto o a bordo di un aeromobile e sigillati in una busta in grado di evidenziare eventuali manomissioni (STEB), che conservi all’interno una prova (scontrino o ricevuta fiscale) che l’acquisto è avvenuto nell’area lato volo dell’aeroporto o a bordo di un aeromobile
Tutte i LAGs diversi da quelli sopra elencati non possono essere trasportati nel bagaglio a mano e sulla persona del passeggero ma solo nel bagaglio da stiva.

Per ulteriori informazioni visita www.enac-italia.it

A far data dal 31/01/2014, presso tutti gli aeroporti comunitari, i LAGs esentati dalle restrizioni quantitative al trasporto, sopra elencati, dovranno essere sottoposti a controllo (screening) mediante specifici apparati denominati LEDS (Liquid Explosive Detection System).
Al fine di velocizzare le procedure di controllo:
  • il passeggero è invitato a presentare tutti i LAGs separatamente rispetto al bagaglio a mano per il controllo di sicurezza
  • gli addetti alla sicurezza possono richiedere l’apertura di bottiglie o contenitori per effettuare il controllo
In caso di dubbi, prima di intraprendere il viaggio è bene rivolgersi alla propria compagnia aerea o agente di viaggio.
Si prega di collaborare con gli addetti alla sicurezza ed il personale della compagnia aerea.

Per maggiori informazioni clicca qui (ALL.2)


ll bagaglio da stiva

Ai passeggeri non è consentito trasportare nel proprio bagaglio da stiva i seguenti articoli, ai sensi dell'Appendice 5-B del Reg. (UE) 185/2010 e del Programma Nazionale di Sicurezza:

Sostanze e dispositivi esplosivi ed incendiari -  dispositivi esplosivi e incendiari in grado, o che sembrano in grado, di venir utilizzati per provocare ferite gravi o per minacciare la sicurezza degli aeromobili, tra i quali:

 

 

  • munizioni

 

  • detonatori e inneschi

 

  • detonatori e micce

 

  • mine, granate e altri materiali militari esplosivi

 

  • fuochi d'artificio e altri articoli pirotecnici

 

  • candelotti e cartucce fumogene

 

  • dinamite, polvere da sparo ed esplosivi plastici

 

La sopracitata lista non è esaustiva degli articoli proibiti, tuttavia lo è per quanto riguarda le categorie individuate.

È, inoltre, vietato:
I.    il trasporto di oggetti o plichi per conto di altre persone
II.    il trasporto di bagagli da stiva per conto di altre persone
III.    separarsi dal proprio bagaglio e da tutti gli articoli trasportati durante la permanenza in aeroporto

Il trasporto di armi e munizioni come bagaglio da stiva è consentito in accordo alla procedura di cui all'Appendice 4-D del PNS Parte A.

Sono fatte salve, inoltre, le eccezioni di cui alla parte 8 del Cap. 1 del Doc. 9284 dell’ICAO “Technical Instruction for the Safe Transport of Dangerous Goods by Air”, nell’edizione vigente, nel rispetto delle condizioni e procedure ivi previste.

Per maggiori informazioni rivolgersi al personale aeroportuale.

Clicca qui per visualizzare le info sopra indicate (ALL.4)

Navigazione

Advertisement